E’ stato appena pubblicato il fascicolo numero 41 del Progetto Toponomastica Storica, dedicato a Tovo San Giacomo (Sv) e uscito grazie alla fattiva collaborazione con la locale amministrazione comunale.

Sono scarsi i documenti medievali di Tovo San Giacomo – nato dall’unione dei tre comuni di Tovo, Bardino Vecchio e Bardino Nuovo – territorio del marchesato di Finale posto al suo confine occidentale.

Ma sono disponibili ben tre registri catastali del XVII-XVIII secolo, conservati nel locale archivio comunale e in quello storico del Finale, che ci descrivono accuratamente la ricchissima toponomastica di quei luoghi.

I proprietari di beni immobiliari censiti sono alcune centinaia, segno evidente di una parcellizzazione estrema del territorio, esteso per circa dieci chilometri quadrati. Molti di essi, facilmente confondibili tra loro dato il limitato numero di nomi e cognomi, sono indicati con un soprannome, spesso suggestivo. Anche per tale motivo, nel fascicolo è stato dato risalto all’onomastica personale.