E’ stato pubblicato il fascicolo numero 25 del Progetto Toponomastica Storica intitolato Toponimi del Comune di Pontinvrea e curato da Pietro Baccino e Furio Ciciliot, con una nota storica di Riccardo Musso.

La copertina riproduce una inedita mappa di Pontinvrea conservato nell’Archivio Vescovile di Acqui.

 

Pontinvrea copertina 4-page-001Il fascicolo numero venticinque del Progetto Toponomastica Storica, è dedicato a Pontinvrea, comune della provincia di Savona che nel 1607 assunse il nome attuale dalla famiglia Invrea cui era soggetto.

Per compilare la presente raccolta di toponimi si è partiti da alcuni documenti inediti di insieme: le principali fonti utilizzate sono rappresentate da inventari signorili e da catasti descrittivi del XIX-XIX secolo.

Pochi documenti precedenti sono stati ricavati soprattutto da alcuni documenti che segnalano i confini di un grande bosco (Astoraria) esteso per circa una ventina di chilometri quadrati ed oggi in larga parte compreso nel territorio comunale.

Come per i precedenti, anche in Toponimi del Comune di Pontinvrea si sono considerati gli attuali confini comunali e, per il momento, tralasciate analisi linguistiche approfondite dato che il nostro obbiettivo è quello di raccogliere fonti sicure per successivi approfondimenti storico-territoriali di insieme, dedicati a più ampie porzioni di territorio.

Il fascicolo presente, oltre al responsabile del progetto (testi archivistici e toponomastici, cartografia e cura editoriale), ha visto il contributo di Pietro Baccino, di famiglia pontesina, per le principali ricerche locali e per la localizzazione dei toponimi; Riccardo Musso ha curato la nota storica. Un ringraziamento particolare va al Comune di Pontinvrea per il patrocinio dell’iniziativa.