Del castello di Cairo sono rimasti ancora evidenti resti al di sopra della città della valle Bormida savonese: Nino Lamboglia ne I Monumenti Medioevali della Liguria di Ponente scriveva già numerosi decenni or sono della presenza in valle di una vera e propria “rete di castelli”.

Castello

Tale rete era costituita da quelli che, in occasione di un convegno storico svoltosi a Carcare e intitolato Le strutture del territorio tra Piemonte e Liguria dal X al XVIII secolo, Carlo Varaldo definì “castelli strategici”, fortemente legati, tanto nel Savonese quanto nella Valbormida, alla necessità dei signori locali di affermazione sul territorio e di controllo delle vie di comunicazione. Il sito di Cairo del castello dei Del Carretto e le sue strutture materiali sono inserite in questa rete di castelli strategici ed hanno vissuto diverse fasi di frequentazione.

Monofora

La relazione di Marta Bagnasco – a Savona, nel Salone di Storia Patria, venerdì 3 marzo 2017, alle 17.30 – mira a ricostruire e contestualizzare il sito archeologico cairese attraverso l’analisi delle fonti note ma soprattutto attraverso lo studio delle architetture presenti.