Il nostro interesse per Ferrania prima dell’industrializzazione è testimoniato dal convegno che organizzammo nel 2018 e nei successivi «Atti e Memorie» in cui raccogliemmo le relazioni.

Ferrania prima delle industrie

Nel 1992, Angelo Salmoiraghi pubblicò un volume che raccoglieva un numero cospicuo di inedite immagini di quei luoghi («Ferrania dalle antiche ferriere all’industria dell’immagine»).

Attraverso Massimo Sangalli, lo stesso autore ha voluto far pervenire alla nostra Storia Patria le immagini digitalizzate contenute in quel suo lavoro, con l’aggiunta di altre inedite, che ci descrivono anche il mondo rurale retaggio di un grande latifondo di origine medievale e strutturato a partire dal secolo XI da canonici regolari, in seguito giunto ai De Mari, dopo numerosi passaggi dinastici o compravendite.

Il marchese Nino De Mari e il guardaboschi Valcalda

Le circa quattrocento fotografie di Salmoiraghi sono ora acquisite nel nostro archivio fotografico. Proponiamo alcune di esse per il loro ruolo di emozionante testimonianza storica. Anche quelle già pubblicate e note meritano comunque di essere riviste.

1890, il borgo di Ferrania

 

1906, di ritorno dai campi

 

Lungo il torrente Ferranietta

 

Le ricamatrici