Stiamo approfittando di questo momento di stasi obbligata per riprendere un lavoro in sospeso: il carico delle nostre pubblicazioni nel Sistema Bibliotecario Nazionale (SBN).

Molti anni or sono i bibliotecari di Storia Patria vi caricarono numerose migliaia di monografie e articoli, facilitando così le ricerche degli studiosi con opere difficilmente consultabili altrove, frutto di oltre duecento scambi specializzati con università, biblioteche e istituti storici in una capillare rete di rapporti con centri culturali nazionali ed esteri.

Nell’ultima riunione del Consiglio direttivo si è deciso di riprendere tale lavoro procedendo al carico della parte più qualificante della biblioteca, quella antica cioè edita prima del 1830, in buona parte compresa nei Fondi Francesco Loni e Filippo Noberasco. Il primo carico di quattrocento titoli sarà concluso nei prossimi mesi e riguarderà solo una parte dei testi a stampa dei secoli XVI-XVIII.

Informeremo soci e amici del progredire del lavoro, con la speranza concreta di concludere il carico del fondo antico, oltre mille titoli, entro la fine del presente anno. Si tratta in larga parte di testi liguri-piemontesi, tra cui un post incunabolo  come la «Polyanthea» di Domenico Nano, stampata a Savona nel 1503.

Tutti possono contribuire a questa opera di conoscenza, tutela e divulgazione in un modo semplice e trasparente, entrando a far parte della nostra Società o rinnovando la quota di iscrizione.