San Salvatore di Valleggia: una chiesa millenaria, convegno, 5 ottobre

San Salvatore di Valleggia, oggi conosciuta come oratorio di San Sebastiano, è uno dei più importanti edifici religiosi di epoca medievale della diocesi di Savona, al centro di una interessante situazione storica e sociale del contado savonese. La chiesa si trova nella zona di Tiassano e Rezzi (oggi Valleggia), località di antico insediamento, dal punto di vista amministrativo attualmente in Comune di Quiliano, vicino a Vado Ligure.

Sabato 5 ottobre si terrà a Valleggia una giornata sulla chiesa di San Salvatore. Il convegno è stato organizzato dall’associazione Æmilia Scauri di Quiliano e dalla Confraternita San Sebastiano di Valleggia e vi parteciperanno la Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio della Liguria; l’Istituto Internazionale di Studi Liguri, sezione Sabazia, e la Società Savonese di Storia Patria odv; il Comune di Quiliano ha concesso il proprio patrocinio.

Gli interventi del mattino saranno incentrati su temi di argomento storico: Teresa Piccardo e Nico Cassanello descriveranno San Salvatore di Valleggia come fondazione religiosa tra l’arimannia longobarda e la gastaldia vescovile di Tiassano; Angelo Nicolini approfondirà il territorio di Quiliano nel tardo Medioevo dal punto di vista economico e sociale; Furio Ciciliot presenterà una prima indagine su due religiosi che, nell’anno 484, sono indicati come Vadenses (Rufinianus episcopus e Proficius presbiter) oltre a due dettagliate commesse del 1455-56 riguardanti lavori nella chiesa.

Archivio Storico del Comune di Noli, Rotolo di Tre Ponti (1221), descrizione della strada che da Vado porta a Quiliano, passando per San Salvatore di Valleggia.

Il pomeriggio sarà invece dedicato a tre relazioni artistico-archeologiche con interventi di Luca Finco sulle commesse medievali savonesi in pietra partendo dal San Salvatore di Valleggia; Chiara Masi, sulla decorazione di San Salvatore con alcune considerazioni alla luce di quanto pervenuto; infine, interverrà Silvana Gavagnin nella sua veste di archeologa. Il convegno si terrà nell’oratorio di San Sebastiano (piazza della Chiesa, Valleggia-Quiliano) e avrà il seguente orario: 9.30-12.30 e 14.30-16.30.