Politecnico di Torino, la Scuola di Specializzazione in Beni Architettonici e del Paesaggio in visita nella nostra sede

Giovedì 12 luglio scorso la nostra sede ha ospitato ventitré specializzandi del Politecnico di Torino, coordinati da tre loro professori, per una lezione “sul campo” che mirava al reperimento di fonti archivistiche e bibliografiche finalizzate ad un ampio progetto di studio condotto sul territorio di Massimino, piccolo Comune della provincia di Savona in valle Tanaro.Massimino leggera

La “Scuola di Specializzazione in Beni Architettonici e del Paesaggio” è di terzo livello, quindi post lauream magistrale, e fa parte della Scuola di Dottorato del Politecnico di Torino. Erano presenti all’incontro la vicedirettrice della scuola, Chiara Devoti (titolare della cattedra di Storia dell’Architettura), accompagnata da due suoi colleghi, Laura Antonietta Guardamagna (Storia dell’Architettura con particolare riguardo alle fonti archivistiche e documentarie per la ricerca) e Paolo Demeglio (Metodologie archeologiche).

La visita di studio si è svolta nel contesto dell’annuale settimana sul campo della scuola, quest’anno impegnata, come accennato, in una collaborazione di ricerca con il Comune di Massimino dal titolo “Esperienze di archeologia tra Liguria e Piemonte. La riscoperta del castello e dell’antico borgo di Massimino”, progetto di cui è coordinatore Carlo Tosco, direttore della scuola di specializzazione.

CIMG2887