La biblioteca, aggiornamenti sulla schedatura

All’inizio del lavoro di schedatura delle pubblicazioni e dei manoscritti di Storia Patria, si sapeva di inoltrarsi in un lavoro ampio ed ingrato, già parzialmente compiuto ma che, per gli spostamenti interni dei materiali, doveva essere per forza di cose  ripreso.

copertina1

Fu per questo che i bibliotecari Walter Ferro e Roberto Pastorino – coadiuvati da Giorgio Gottardi, Beatrice Costanzo, Marilena Guarneri, Eleonora Ponteprino, Alessio Rògano e Stefania Salvadori – decisero di approntare una schedatura digitale sintetica che consentisse il veloce reperimento delle risorse bibliografiche ed una gestione più efficace della loro collocazione all’interno della sede.

Si è così giunti ad una parziale schedatura di oltre undicimila riferimenti bibliografici (dato del 5/6/18) di storia, arte ed archeologia a disposizione degli studiosi e consultabili sulle postazioni digitali della sede sociale.

La maggior parte dei testi censiti, che coprono tutti i comuni della Liguria e del basso Piemonte, può essere presa in prestito dagli studiosi, anche non soci: sono, ovviamente, esclusi dal prestito quelli rari ed antichi. L’accessibilità dei testi è garantita negli orari di apertura della sede: martedì (ore 14.00 – 19.30); giovedì (ore 9.00 – 12.00); sabato (ore 15.00 – 19.00).

L’intera dotazione libraria è ben più ampia e costituita, tra l’altro, dalle parti antiche del Fondo Loni e da alcuni altri fondi ai quali si continua a lavorare per garantire la loro tutela e renderli disponibili a ricercatori ed appassionati.